È finita in tragedia, a Naro, una lite in famiglia. Un uomo di 36 anni romeno è stato ucciso con un colpo di zappa in testa da un connazionale: è morto all'ospedale di Licata, dove è giunto in condizioni disperate.

La zuffa tra nuclei familiari si è verificata nel quartiere Sant'Erasmo, dove due gruppi di persone si sono affrontate a colpi di spranga e bastoni. Feriti anche la moglie della vittima e lo stesso omicida, ricoverato ora all'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta: qui è piantonato dai carabinieri e dovrà rispondere di omicidio.