C'è un'ombra dentro l'auto di Veronica Panarello. Un ombra che accompagna Veronica durante tutto il tragitto, da scuola a casa. La immagini sono chiare, a dirlo è l'esperto informatico – ingegnere Marcello Locurto – chiamato in causa per realizzare un software speciale in grado di analizzare con maggiore nitidezza, le immagini riprese durante tutto il tragitto della donna in auto, sulle vie principali di Santa Croce Camerina.

E' così che sulla Polo di Veronica Panarello intenta a parcheggiare in retromarcia nel garage, secondo la lettura dell'esperto "ci sarebbe una sagoma sul sedile posteriore, lato opposto conducente".

Inoltre, lo stesso ritiene di potere notare "nel passaggio alla rotonda di fronte al supermercato Despar alla guida della Polo una figura con corporatura robusta, non riconducibile a Veronica Panarello".

Di chi si tratta? Veronica Panarello ha un complice?

L'analisi dell'Ingegnere è stata illustrata a Mattino Cinque. Per il momento, nè la Procura, né gli ambienti investigativi attivi nelle indagini hanno voluto commentare le riprese nitide estrapolate nel video. Le persone interessate si sono limitati a sottolineare che "l'inchiesta è in sede di processo davanti a un Gup".