L’avventura della star dei Soprano: casa a 1 euro a Sambuca di Sicilia.

  • Lorraine Bracco, star della tv e del cinema, non era mai stata in Sicilia.
  • Si è lanciata nell’avventura di comprare una casa a un prezzo simbolico a Sambuca.
  • Il 30 ottobre debutta la sua serie reality “My Big Italian Adventure”, dedicata all’esperienza in Sicilia.

La star americana Lorraine Bracco non conosceva neanche una parola in italiano e non era mai stata in Sicilia. Questo non le ha impedito di lanciarsi nell’ardita avventura d dell’acquisto a prezzo simbolico – e conseguente restauro – di un rudere in uno dei borghi più belli dell’isola. Ha comprato casa a 1 euro a Sambuca, pittoresca località sulle colline alle spalle di Agrigento. “C’erano molte ragioni per cui non avrei dovuto farlo – ha scherzato l’attrice, intervistata dal New York Times – Ma l’opportunità era così interessante. Mi sono detta: non ho nulla da perdere”. La famiglia per via paterna della 66enne è originaria della provincia di Palermo. La sua “impresa” siciliana è diventata anche una serie reality “My Big Italian Adventure” che debutta il 30 ottobre sulla tv via cavo Htgv. Essendo una fan degli show sul restyling di case e appartamenti, non ha fatto fatica a convincere il canale via cavo che il suo progetto di rinnovo a Sambuca sarebbe stato ideale.

Il network ha pagato per i costi di produzione e ha dato a Lorraine un compenso per le sue apparizioni, ma l’attrice ha sostenuto le spese di restauro del rudere. Per sua stessa ammissione, non sono state per nulla indifferenti: “Altro che un euro”. Oltre a rimettere in piedi una struttura praticamente in rovina, è stato infatti necessario portare acqua e elettricità. Non sono mancate le incomprensioni: “Volevo due lavastoviglie e nessuno mi capiva. Perché? Ho spiegato che sono abituata così. Ho una famiglia, mi aspetto molti visitatori. Ho messo porte finestre nel bagno per farlo aprire su un terrazzino gli operai hanno storto il naso”, ha raccontato. Dopo mesi di lavoro, il costo finale si è aggirato tra 250.000 e 300.000 dollari, considerevolmente maggiore dei 150mila messi inizialmente in bilancio.

Articoli correlati