«Non è possibile dare una data per la riapertura delle scuole, dipende dallo scenario epidemiologico. Riapriremo le scuole solo quando avremo la certezza di assoluta sicurezza», ha detto Lucia Azzolina a Sky Tg24, ministro della Pubblica Istruzione. «Penso si andrà nella direzione che ha detto il presidente Conte di prorogare la data del 3 aprile, ma in questi giorni, dato che sono giorni cruciali, invito tutti alla massima responsabilità».

Per quanto riguarda gli esami di maturità, «sicuramente – ha fatto sapere Azzolina – verranno prese misure per gli studenti che devono farla. Le misure dipendono da quanto ancora rimarranno chiuse le scuole». «Gli studenti mostrano grande maturità, li terrò in seria considerazione». E ha aggiunto: «Saranno comunque esami seri ma che dovranno tenere presenti il momento difficilissimo che gli studenti stanno attraversando».

Infine, ha fatto un veloce sulla eventuale proroga dell’anno scolastico: «Dipende da come va la didattica a distanza: se funzionerà non abbiamo motivo di allungare l’anno scolastico; sarebbe offendere chi sta facendo tanto in queste settimane, tra l’altro ricompattando la comunità scolastica»

Articoli correlati