Madre denuncia figlio minorenne. I carabinieri di Ribera hanno condotto un minorenne pregiudicato residente a Calamonaci in una comunità di recupero di Messina. Tutto è partito dalla denuncia della madre: la donna si è rivolta ai militari a causa dei comportamenti del figlio, che dal 2014 pretendeva soldi per procurarsi la droga con minacce e violenze, sia fisiche che psicologiche. Secondo quanto riferito dai militari, la situazione è andata sempre più precipitando: il giovane, in più occasioni, ha rubato denaro alla donna e al nonno materno, danneggiando e rompendo mobili, porte e suppellettili.

Era in terapia presso il Sert di Ribera, ma ha interrotto lo scorso luglio, quando le sue condizioni sono peggiorate fino ad arrivare ad aggredire il fratello più piccolo. Dopo la denuncia, i carabinieri hanno perquisito il giovane: nei pantaloni del ragazzo sono stati trovati quasi 50 grammi di hashish, un coltellino a serramanico e una collana in oro, rubata alla madre. Nella sua stanza da letto c'erano un bilancino di precisione e 40 euro. I militari lo hanno denunciato per maltrattamenti in famiglia aggravati, tentata estorsione aggravata, furto e danneggiamento.