Maestra d'asilo di giorno, prostituta "part-time" la sera. Katya, una 22enne russa, sarebbe stata incastrata da un filmato registrato da una telecamera nascosta. Nel video la giovane, con indosso solo la biancheria intima, accetterebbe una somma pari a poco più di 30 euro per una prestazione sessuale. "Sono single, posso fare quello che voglio", si è difesa lei. Ma è comunque finita nei guai.

Come riporta la stampa internazionale, all'uomo con il quale è stata beccata Katya avrebbe detto di fare la maestra d'asilo. La donna avrebbe aggiunto che il suo lavoro notturno non avrebbe influito in alcun modo con l'impiego a scuola.

Katya avrebbe specificato che non fornisce "servizi intimi" regolarmente, ma che si tratterebbe solo di un lavoretto part-time. La ragazza sarebbe intenzionata a citare l'uomo che ha diffuso il video online. E sul filmato gli utenti di internet si sarebbero divisi. C'è chi la difende e chi invece l'accusa.