Ville confiscate ma abitate da mafiosi e numerosissime costruzioni abusive sorte come i funghi. E tutto questo in un’area che presenta vincoli di inedificabilità assoluta dal 1913, l’area che per semplicità viene indicata come zona Villa Valguarnera.

[Continua la lettura dell’articolo]