Disagi in Sicilia a causa delle neve e del gelo: pullman bloccato nei pressi di Canicattì (Agrigento) per undici ore, con a bordo circa 45 persone. Donne, anziani e bambini – spiega AgrigentoNotizie – sono rimasti bloccati al gelo. «Quello che mi è successo – racconta Vincenzo Principato, che ha denunciato l'accaduto alle autorità giudiziarie – ha del paradossale. Certe cose, non si vedono neanche nel Terzo mondo. Io e la mia famiglia, siamo rimasti bloccati per circa undici ore dentro un pullman di linea. Ho assistito a delle scene mai viste prima di adesso. Non si poteva andare in bagno, in quanto l'autista non era munito della chiave. I soccorsi? Dopo sette ore – racconta – qualche volontario ha portato un paio di bicchieri di the caldo, ma ho preferito cederli a chi ne avesse più bisogno di me. Eravamo bloccati a tre chilometri da Canicattì».

«Qualche bambino – ha proseguito Principato – è stato anche costretto a fare i propri bisogni in dei sacchetti di plastica. Situazioni davvero paradossali. Io e la mia famiglia abbiamo anche perso l'aereo, dovevamo raggiungere Milano, per via della nostra attività commerciale. I soccorsi? L'autista ha provato a rassicurarci. Dopo ore sono arrivate delle Jeep private, ma la beffa è stata doppia, perché ad aspettarci non c'era nessun secondo pullman. Io, come altri, sono stato prelevato da un parente. Solo così, ho potuto lasciare quel posto. Ho deciso di sporgere denuncia, le autorità sapranno cosa fare. Sono davvero deluso, certe cose nel 2017 non dovrebbero succedere».

FOTO DI REPERTORIO