6-300x225Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: sulle nostre regioni insiste un profondo minimo depressionario, con valore di 995 sull’alto Tirreno, cui e’ associato un intenso sistema frontale che tende ad occludersi su settori adriatici e Nord-Est mentre permane l’instabilita’ sui settori tirrenici. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: nel pomeriggio molte nubi e precipitazioni diffuse su gran parte delle regioni, con nevicate abbondanti sulle Alpi, a partire dagli 800-1000 metri, e a quote di collina sul settore meridionale del Piemonte; le precipitazioni risulteranno localmente temporalesche e di moderata intensita’ dapprima su Piemonte e Lombardia, poi nella seconda parte del pomeriggio su Veneto, Emilia-Romagna, ed in estensione in serata, al Friuli-Venezia Giulia. Durante la notte attenuazione di nubi e fenomeni sui settori occidentali, mentre le precipitazioni tenderanno a persistere sino al mattino seguente sui settori orientali. Centro e Sardegna: nuvolosita’ diffusa e molta pioggia sul settore peninsulare, con precipitazioni prevalentemente sotto forma di rovescio o temporale intensi associati anche a grandine e colpi di vento soprattutto sulle regioni tirreniche, risultando invece piu’ sparse sul medio versante adriatico; neve localmente abbondante sull’Appennino centrale oltre gli 800-1000 metri di quota. Nubi irregolari e rovesci o isolati temporali anche sulla Sardegna, specie sul settore occidentale dell’isola. Durante la notte attenuazione delle precipitazioni e delle nubi su Sardegna e settori adriatici mentre sulle regioni tirreniche, specie lungo le aree costiere, nuovi temporali di moderata forte intensita’. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto con piogge e temporali che si concentreranno sul versante tirrenico e sulla Sicilia, estendendosi alla Puglia centro-meridionale e alla Basilicata nel corso della serata. Attenuazione di nubi e fenomeni durante la notte su Basilicata, Puglia e Molise, mentre fenomeni anche temporaleschi persisteranno sulle restanti aree, specie lungo la fascia costiera tirrenica. Temperature: massime in generale diminuzione. Minime in lieve calo specie sulle regioni centro-meridionali. Venti: moderati o forti sud-orientali su Triveneto e Pianura Padana con rinforzi sulle aree costiere dell’alto Adriatico; deboli moderati da Est sul resto del Nord con rinforzi sulla Liguria; forti di Maestrale sulla Sardegna; moderati o forti occidentali sulle regioni tirreniche e sulla Sicilia; moderati o forti da Sud-Est sulle regioni del versante adriatico. Mari: molto agitato il Mare di Sardegna; agitati Canale di Sardegna, medio e basso Tirreno, Stretto di Sicilia e localmente l’alto Adriatico. Molto mossi i restanti bacini.

Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: persiste una nuvolosita’ diffusa durante la prima parte della giornata, con precipitazioni associate su Lombardia orientale, Emilia-Romagna e Triveneto; ampi rasserenamenti sulle altre regioni. I fenomeni risulteranno a carattere nevoso sui rilievi orientali a partire da 800-1000 metri. Tendenza a generale miglioramento dal pomeriggio, con attenuazione dei fenomeni e della nuvolosita’ in attesa di nuovi passaggi nuvolosi alti e stratiformi su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria. Centro e Sardegna: nuvolosita’ diffusa su tutte le regioni con precipitazioni sparse, localmente intense al mattino su Lazio, e meno probabili su Toscana. Attenuazione delle precipitazioni nel pomeriggio con ampie schiarite a partire dalla Sardegna, salvo una moderata persistenza su Marche. Sud e Sicilia: condizioni di maltempo con molte nubi e precipitazioni diffuse sul settore tirrenico e meno consistenti sulle altre aree. Attenuazione delle piogge nel corso della serata eccezion fatta per Sicilia settentrionale e bassa Calabria. Temperature: minime in lieve aumento sulle regioni settentrionali ed in diminuzione sul resto della penisola; massime in aumento al Nord-Ovest e sul settore tirrenico; stazionarie altrove. Venti: moderati nord-occidentali sulle due isole maggiori con locali rinforzi; da deboli a moderati meridionali su Puglia, in prevalenza dai quadranti settentrionali sulle restanti regioni con rinforzi sul settore adriatico. Mari: da agitati a molto agitati il Mare ed il Canale di Sardegna; da mosso a molto mosso il Mar Ligure al largo; mosso l’Adriatico con attenuazione del moto ondoso; da mossi a molto mossi il Tirreno centro-meridionale, lo Stretto di Sicilia e lo Jonio, con tendenza ad aumento del moto ondoso sui bacini di Ponente.

8Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. LUNEDI’ 3 MARZO Nord: condizioni di maltempo con nuvolosita’ estesa, con precipitazioni diffuse dapprima sul Nord-Ovest, poi in trasferimento sulle restanti aree con schiarite su Valle d’Aosta e settori occidentali di Piemonte e Liguria. I fenomeni risulteranno a carattere nevoso sul settore alpino centro-orientale a partire da 800-1000 metri. Centro e Sardegna: molte nubi con precipitazioni associate su Sardegna ed alta Toscana ma con rapido peggioramento sulle restanti aree peninsulari e fenomeni piu’ frequenti su Lazio e Toscana. Sud e Sicilia: nuvolosita’ irregolare a tratti intensa sul basso settore tirrenico con locali rovesci associati, ma con nuvolosita’ in intensificazione con precipitazioni diffuse dal tardo pomeriggio. Piu’ asciutto su Puglia, area costiera di Molise e Basilicata ionica. Temperature: minime in aumento sulle due isole maggiori, in generale lieve diminuzione sul resto della penisola; massime in diminuzione sulle regioni settentrionali ad esclusione di Emilia-Romagna; in generale aumento sulle restanti regioni. Venti: in prevalenza dai quadranti settentrionali, moderati sulle due isole maggiori con locali rinforzi, da deboli a localmente moderati sul resto della penisola. Mari: da poco mosso a localmente mosso l’Adriatico; da agitato a localmente molto agitato lo Stretto di Sicilia; molto mossi gli altri bacini. MARTEDI’ 4 Schiarite al Nord-Ovest, mentre persistono condizioni di maltempo sul Nord-Est con graduale attenuazione dei fenomeni per il fine giornata. Molte nubi con fenomeni diffusi su Emilia-Romagna, Toscana, Marche e settori costieri tirrenici di Campania, Calabria e Sicilia. Variabilita’ altrove. MERCOLEDI’ 5 Prevalenza di scarsa nuvolosita’ al Nord mentre nubi localmente compatte saranno ancora presenti sulle regioni adriatiche centro-meridionali e sulle due isole maggiori. GIOVEDI’/VENERDI’ Variabilita’ al Centro-Sud con locali addensamenti nuvolosi associati a fenomeni sulle aree adriatiche e ioniche e sulla Sicilia settentrionale.