PALERMO – Marco Mengoni, a quanto pare, è parecchio innamorato della Sicilia, e in particolare di Palermo. È facile desumerlo guardando il misterioso video pubblicato su vari social network e su Youtube dal cantante 29enne originario di Ronciglione, in provincia di Viterbo. Già, non si può non usare l’epiteto “misterioso”, come fa notare “BlogSicilia“: il titolo della clip – 19.10.18 – si riferisce certamente alla data di uscita del nuovo singolo, prevista appunto per venerdì 19 ottobre 2018.

Marco Mengoni a Palermo

La nuova canzone di Marco Mengoni sarà l’architrave del suo nuovo discorso. Ancora non ci sono certezze a proposito del titolo della nuova opera, al di là delle tantissime indiscrezioni che stanno facendo il giro del web, come spesso avviene in questi casi. Di sicuro Palermo è grande protagonista nel video, e lo è in grande stile: panoramiche a volo d’uccello, bellissimi scorci dei quartieri popolari del capoluogo, il chiaro omaggio a Santa Rosalia e alla sua gente. Sempre, manco a dirlo, con il cantante vincitore di Sanremo 2013 in bella mostra.

La crescita di Marco Mengoni

Il nuovo album dell’artista arriverà sul mercato il prossimo 30 novembre. Ben tre anni di distanza, dunque, da “Parole in circolo” e da “Le cose che non ho”, i due lavori del 2015. Nel 2016, invece, era uscito il disco “Marco Mengoni Live”, che conteneva al suo interno alcuni importanti inediti, primo fra tutti il fortunato “Sai che”.

Marco Mengoni, cantante trasversale amato soprattutto dai più giovani (ma non solo) si distingue per la sua voce, caratterizzata da un timbro tipicamente soul con accenti pop rock; secondo il critico Mario Luzzatto Fegiz, la sua voce è “avvalorata da una modulazione originale e di straordinaria modernità con venature blues”. Tra grande estensione vocale, duttilità interpretativa e padronanza del mezzo vocale, Mengoni non ci ha messo molto a conquistare ampie fette di pubblico. Merito anche delle sue ispirazioni musicali, che per sua stessa ammissione comprendono David Bowie, Michael Jackson e Renato Zero.