È morto lo zio Ciccio di Marsala. Francesco Messina era uno storico panellaro, molto conosciuto nella cittadina del Trapanese, grazie al suo chiosco all’ingresso del mercato.

Addio Zio Ciccio, mitico panellaro di Marsala

Con l’aiuto della moglie Maria, ha venduto le sue specialità a intere generazioni di marsalesi e anche ai turisti. La notizia della scomparsa si è diffusa sui social e si sono moltiplicati tanti messaggi di dolore e cordoglio.

Tra i post più condivisi, quelli del marsalese Piero Pellegrino, carico di bellissimi ricordi:  «Ci ha lasciati lo zio Ciccio, “Mister Panella“, uno dei personaggi più amati della Marsala che non c’è più – scrive -. Ora renderai gioiosi angioletti e cherubini, che delizieranno il loro palato con le tue squisite panelle…».

Pellegrino ha pubblicato anche la storia dello storico panellaro di Marsala Zio Ciccio. «Personalmente – ha riportato  – collego i primi ricordi col pane e panelle agli anni delle elementari, quando, prima di entrare a scuola entravo al mercato e andavo al chiosco dello “zio Ciccio” a comprare un panino piccolo, quello da cinquanta lire, che teoricamente doveva essere consumato alla ricreazione ma che regolarmente veniva lentamente “sminuzzato” e divorato prima del suono della campanella!».

«Era un appuntamento fisso – ha aggiunto -, quotidiano, quasi una droga che mi ha accompagnato negli anni: ancora oggi quando addento una panella torno indietro nel passato e come in un dejà vu, torno a vivere i miei ricordi. È come se ad ogni panella fosse legato un ricordo, un istante della mia esistenza. Sacralità, sinestesia di sapori e profumi antichi».

Tanti i commenti carichi di ricordi e affetto: «Era un’istituzione – ha scritto ad esempio Gaspare – passando dal mercato la tentazione era sempre fortissima, quell’odore di frittura, quei panini morbidi e le dorate meraviglie delle panelle».

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati