Maxi sequestro di ricci di mare a Marsala. La Capitaneria di Porto ha sequestrato ben 11mila ricci pescati di frodo. Gli esemplari si trovavano nel bagagliaio di due auto, di proprietà di altrettanti pescatori ed erano probabilmente diretti alla vendita illegale in zona. Pare che i ricci provenissero dalle zone di mare antistante le isole Egadi.

Erano stati pescati da poco e grazie a un tempestivo intervento, sono stati trovati ancora vivi, quindi rimessi in mare. Sul luogo del sequestro sono intervenuti anche i carabinieri di Marsala e nell'operazione, oltre al recupero degli esemplari, sono stati elevati due verbali amministrativi, con sanzioni per un totale di 8 mila euro.