Mel Gibson è arrivato a Palermo. Dopo le anticipazioni e i rumors iniziati a circolare nelle scorse ore, l’attore è atterrato all’aeroporto Falcone-Borsellino del capoluogo, come confermano i primi scatti pubblicati sui social.

Palermo, arriva Mel Gibson

Dopo le prime notizie, lanciate nelle giornata di ieri, è arrivata la conferma: il divo di Hollywood è atterrato all’aeroporto di Palermo ed è subito stato immortalato in fotografie e selfie, come quelli pubblicati dalla pagina Facebook dello scalo palermitano.

Non si conoscono ancora le ragioni del suo viaggio, ma pare alloggerà all’Hotel delle Palme, in pieno centro. Gibson è uno dei divi più celebri di Hollywood e ha legato il suo nome ad alcuni dei film che hanno scritto la storia del cinema. Tra i titoli più noti, ci sono “Braveheart” e “La Passione di Cristo“, ma rimane indimenticabile anche la sua interpretazione in “Arma Letale”.

Già in passato, aveva legato il suo nome alla Sicilia. Nel 2014, infatti, si era parlato di girare il sequel de “La Passione di Cristo” proprio sulla nostra Isola, in particolare nella zona di Noto e Marzamemi. Il produttore americano Vito Bruno ne aveva dato notizia, in occasione dell’edizione del 2014 del Festival del Cinema di Frontiera. Sebbene la pellicola fosse stata annunciata, non è mai entrata in produzione, ma se ne è tornati a parlare in tempi recenti.

Come abbiamo anticipato, non si conoscono le ragioni della presenza di Mel Gibson a Palermo, quindi potrebbero esserci dietro sia motivi di svago, che motivi di lavoro. Quel che è certo è che la sua presenza all’Aeroporto di Palermo non è passato inosservata.

Tanto stupore tra i commenti sui social: qualcuno quasi non crede che sia lui, altri ammettono di non averlo riconosciuto, altri ancora sono contenti per la sua presenza. Di sicuro c’è che il suo arrivo ha generato una grande curiosità e che, per saperne di più, non possiamo che attendere qualche giorno.

Le foto

 

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati