Rimangono stabili le condizioni di Gianluca Di Gioia, il 36enne di Caltavuturo avvelenato e rapinato nel Laos. Ieri era uscito dal coma, ma una nuova crisi respiratoria ha portato i medici del Bangkok Hospital di Udon Thani (Thailandia) ad attaccarlo nuovamente a un macchinario.

Il fratello Salvatore ha fatto sapere che non ci sono novità rispetto a ieri e, nel frattempo, l'amico d'infanzia Luca Antonio Labollita è riuscito a contattare il cantante preferito di Gianluca – chiamato affettuosamente Digio -, Gianluca Grignani. "Mi ha fatto pervenire un messaggio che io ho subito girato al fratello e ora lo fanno ascoltare in loop continuamente a Gianluca, speriamo reagisca – ha detto Luca – Gianluca è anche tifoso della Roma, sarebbe bello avere un messaggio anche da loro".