E' successo a San Marco D'Alunzio, in provincia di Messina, dove una donna Cristina Di Caterina, di 70 anni, è stata trovata morta forse a causa di un malore, in una cava di San Marco D'Alunzio, vicinissima alla sua abitazione.

La donna, da tempo, si prendeva cura di un branco di cani randagi, che per finire, l'hanno divorata. 

Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che la donna – da più di una settimana – non aveva contatti con le persone, con la quale si sentiva di consueto. Viveva da sola, quindi nessuno poteva allarmare le forze dell'ordine, per la sua prolungata assenza.

Poi oggi la macabra scoperta. Un dipendente della cava, stamani, si è accorto di quanto accaduto. Quando i carabinieri sono arrivati hanno dovuto far intervenire il servizio veterinario dell'Asl di Sant'Agata, data l'aggressività degli animali.