ImmagineUn’altra breve ma intensa ondata di maltempo sta per colpire l’Italia: è nuovamente allerta meteo per i possibili fenomeni estremi che tra oggi pomeriggio e domani sera potranno interessare alcune Regioni del nostro Paese a causa di quella che sarà una vera e propria “sfuriata” temporalesca provocata dal transito di un fronte freddo da nord/ovest verso sud/est. La linea temporalesca è già visibile nelle mappe satellitari, e si trova a ridosso dell’arco Alpino: spinta da una saccatura di origine nord Atlantica che nelle prossime ore scivolerà verso i Balcani, questo fronte attraverserà l’Italia dando vita a forti temporali oggi pomeriggio al nord e soprattutto al nord/est tra Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, dove ieri le temperature massime hanno superato i +26/+27°C e basterà l’arrivo di aria un po’ più fresca per determinare forti temporali, con grandinate e possibili trombe d’aria.
Il maltempo interesserà nel pomeriggio/sera odierno il nord, per poi spostarsi nelle Regioni Adriatiche durante la giornata di domani, mercoledì 9 aprile. Le temperature torneranno ad abbassarsi su valori decisamente freschi lungo tutta la fascia orientale dell’Italia, interessata da piogge e temporali: dapprima Emilia Romagna e Marche, poi Abruzzo e Molise, infine la Puglia con sconfinamenti nelle zone interne e orientali di Campania e Basilicata. Nel corso della giornata il maltempo scivolerà verso sud colpendo in modo particolarmente intenso tutte le zone Adriatiche d’Italia, dove oltre a piogge e temporali non è da escludere la formazione di qualche tromba d’aria. Resterà bello, invece, nelle aree tirreniche e sulle isole maggiori. Giovedì 10 tornerà a splendere il sole con ampie schiarite ovunque, anche se poi nel weekend avremo ancora instabilità con piogge e rovesci su gran parte d’Italia.
Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satellitisituazionefulminazioniradar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.