Quando ci si mette alla guida di auto che all'interno ha una temperatura di 35 gradi, il pericolo è dietro l'angolo: questo l'allarme lanciato dalla casa automobilistica spagnola Seat, che ha evidenziato come in questi casi le reazioni degli autombilisti sono rallentate, equivalenti a quelle che si hanno quando si assume alcol con un tasso di 0,5 grammi di litro per sangue. Queste conclusioni derivano da ricerche effettuate insieme ad esperti del settore.

Sono in corso giornate di temperature record ed è quindi importante per quanti si mettono alla guida sapere a cosa si può andare incontro. Uno degli errori più comuni di chi si mette alla guida è non aerare correttamente la macchina prima di avviarla: basta aprire i finestrini per circa 30 secondi prima di accenderla per fare in modo che l'iniziale picco di calore si dissipi da solo.

Per quanto riguarda il climatizzatore dell'auto, è importante fare in modo che l'aria fresca si distribuisca in modo uniforme all'interno dell'abitacolo e che la temperatura non sia mai impostata sotto i 21 gradi, perché diversamente aumenta il consumo di carburante.