L'Italia e la Sicilia non saranno più sole nell'affrontare il problema migranti, argomento di discussione a 360 gradi, tra allarmismo e timori infondati. È quanto emerge dopo l'incontro bilaterale all'Expo tra Matteo Renzi e David Cameron

Abbiamo discusso di immigrazione, ci sono posizioni anche diverse sulle singole scelte da adottare, che prenderemo nel prossimo Consiglio europeo ma c'è la condivisione che questo non è un problema solo italiano,

ha dichiarato il presidente del consiglio. Il premier britannico gli fa eco:

Abbiamo bisogno di un approccio globale per lavorare con i vostri servizi di intelligence in Sicilia dove noi metteremo gente e risorse per provare a interrompere i collegamenti dell'immigrazione dal nord Africa. Ci rendiamo assolutamente conto che è un tema sul quale lavorare insieme a livello europeo.

David Cameron, scendendo nel dettaglio, ha ricordato che il Regno Unito è impegnato 

con la Royal Navy nel Mediterraneo e con un grande programma di aiuti che stiamo aumentando per provare a stabilizzare quei Paesi. Concordiamo assolutamente che abbiamo bisogno di un approccio globale per vedere un nuovo governo in Libia che dia la caccia alle bande criminali.