Minaccia e aggredisce la madre perché quest'ultima si era rifiutata di dargli 50 euro. Così Federico Fayer, 30enne siracusano già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa nella flagranza del reato di tentata estorsione.

Il giovane, già agli arresti domiciliari per la rapina aggravata ai danni di un uomo che aveva appena prelevato al bancomat, ha dato in escandescenze quando sua madre non ha ceduto alle sue pressanti richieste di denaro. Poco dopo l'ha minacciata di morte e ha rotto numerosi complementi d’arredo e vetri, in parte anche lanciati addosso alla donna, riuscita però a evitarli e a divincolarsi raggiungendo l’esterno dell’edificio.

Federico Fayer si era subito lanciato all'inseguimento, quando i carabinieri lo hanno fermato sull'uscio di ingresso. Nell'abitazione i militari hanno rinvenuto un coltello con la lama intrisa di stupefacente, verosimilmente hashish, e varie cartine, segno di un consumo di sostanza probabilmente alla base della richiesta di denaro rivolta alla madre.