Ricorso contro le Ztl a Palermo presentato al Tar. Come si legge sul sito BlogSicilia, l'associazione Bispensiero ha presentato un ricorso collettivo al Tar Sicilia per chiedere l’annullamento della delibera approvata alla vigilia di Natale dal consiglio comunale che introduce due Zone a traffico limitato in città.

A sostegno della tesi secondo cui il provvedimento sulle Ztl sarebbe illegittimo, l’assenza del Piano urbano del traffico. A spiegarlo è Massimo Merighi, presidente di Bispensiero:

"La delibera approvata dal consiglio comunale alla vigilia di Natale sulla base della proposta dalla giunta Orlando istituisce una tariffazione per accesso alle Ztl; ma su questo il Tar si è già espresso nel 2008 definendole illegittime, perché allora come adesso mancava il Put, solo questa motivazione alla base del ricorso ci fa pensare che è impossibile che il Tar si pronunci diversamente rispetto a qualche anno fa. Ma il provvedimento contiene altri profili di illegittimità: una fra tutte è l’aver inserito una tariffa all’interno del contratto di servizio dell’Amat senza averla prima prevista nel bilancio del Comune".

Nel 2008, l’associazione Bispensiero ha vinto il ricorso al Tar, che ha annullato le Ztl istituite dall'amministrazione Cammarata.

Per saperne di più, soprattutto su come partecipare al ricorso collettivo, il portale bispensiero.it fornisce tutte le informazioni del caso. Su Facebook, poi, c'è un gruppo pubblico aperto alle discussioni sul caso.