MODICA – Si è spento a 48 ore di distanza dalla morte della moglie, mentre si trovava all'ufficio anagrafe. Triste destino per un pensionato 87enne di Modica: ieri mattina stava rinnovando la sua carta d'identità, accompagnato dal figlio, quando ha avuto un improvviso mancamento, accasciandosi al suolo. 

Il figlio ha tentato di rianimarlo mentre venivano chiamati i soccorsi, ma non c'è stato nulla da fare. L'uomo non respirava più e il corpo è stato coperto con un telo. Soltanto 48 ore prima era venuta a mancare la moglie, con la quale aveva condiviso quasi tutta la sua esistenza: come è facile immaginare, il pensionato non aveva preso bene la scomparsa della consorte. Pare che a causare il decesso sia stato un arresto cardiaco. Quanto accaduto ha profondamente scosso gli impiegati dell'ufficio anagrafe e gli utenti presenti in quel momento.