Croazia sotto shock per la morte in campo di un giovane calciatore. Bruno Boban, attaccante 25enne del Marsonia, è crollato a terra durante la partita contro contro il Pozega Slavonja, nella terza categoria croata.

Le immagini sono impressionanti, e riportano alla mente quelle di Piermario Morosini: Boban cede palla in attacco a un compagno che entra in area, poi quando l'azione si perde lui si accascia, si inginocchia, le mani sulla testa, e crolla sul terreno di gioco.

Subito l'arbitro ha richiamato i soccorsi, mentre compagni e avversari erano mani nei capelli; a Boban è stato praticato immediatamente un massaggio cardiaco a mano, poi l'intervento di un'ambulanza. I soccorsi sono durati 45 minuti ma purtroppo per il ragazzo non c'è stato nulla da fare.