Un cinquantenne egiziano nascondeva una seconda famiglia in un garage sotto casa, poco distante dalla casa che divideva – prima di essere allontanato – con la donna che aveva sposato. All'interno del box c'erano una donna di 33 anni e tre figli di 9,7 e 3 anni, coetanei degli altri tre, avuti dall'altra donna.

L'episodio è avvenuto a Monza e la scoperta è stata fatta dai carabinieri, che hanno trovato la seconda famiglia dopo una telefonata fatta al 112 dalla 'prima' moglie. La donna, un'egiziana di 47 anni, un anno fa aveva denunciato l'uomo per maltrattamenti ed era stato emesso un provvedimento di allontanamento e, quando l'ha visto aggirarsi intorno alla sua casa, ha pensato fosse diretto da lei e ha allertato i carabinieri.

In realtà, il 50enne stava raggiungendo il box: all'interno c'erano coperte per terra, una lampadina, bottiglie di acqua e qualcosa da mangiare. L'uomo ha spiegato ai carabinieri di avere dei problemi economici, perché la piccola azienza di pulizie che gestiva era in crisi: nei suoi confronti è scattata una denuncia per la violazione del provvedimento di avvicinarsi a casa, ma sono in corso verifiche per accertare se sia bigamo.

Fonte: Repubblica