01Quest’anno gli italiani saranno un po’ più ricchi, perché per i propri regali di Natale avranno provveduto a fare riferimento ai mercatini di Natale. Natale all’insegna dell’artigianalità dunque, ma anche della solidarietà.

12 milioni di italiani acquisteranno nei mercatini: 200 euro la spesa prevista a famiglia, il 20% in meno della media europea.
Le risorse dedicate quest’anno alla spesa natalizia saranno ridotte, e proprio perché non si vuole rinunciare allo spirito della festa, il grosso di noi non rinuncerà ai regali, taglierà solo sulle risorse da destinare ad ogni singolo presente.

Questo è ciò che ha stimato Coldiretti tramite una ricerca effettuata in collaborazione con la società internazionale di audit e consulenza Deloitte, mentre secondo Netcomm, saranno all’incirca 10 milioni gli italiani che quest’anno sceglieranno Internet per i propri acquisti, 3 in più dell’anno passato.

Facilitati anche dalle super-offerte di Black Friday e Cyber Monday, quest’anno gli italiani potrebbero far guadagnare ai negozi virtuali ben 2,5 miliardi di euro, che verranno distribuiti in prodotti e servizi di bellezza, attrezzature sportive, vacanze, ma anche capi d’abbigliamento e accessori.

Quest’anno si andrà dunque sui regali della tradizione: prodotti artigianali, fatti con passione, che abbiano un significato emotivo particolare per chi li dona o per chi li riceve; ma anche su doni che sanno essere anche utili, insomma una Natale all’insegna della praticità che bandisce sprechi e perfezioni.

Ma il Natale perfetto è quello più sentito e partecipato. A Trapani ad esempio, il consigliere Salvo Pumo si sta già organizzando per distribuire dolci e doni ai bambini in necessità; la città infatti si colorerà di verde, perché Pumo pagherà di tasca sua, come fa già da diversi anni, i tre Alberi di Natale che disporrà nei tre angoli della città: in piazza Cimitero, in piazza Martiri d’Ungheria e di fronte Palazzo Cavarretta.

Ogni anno il progetto di solidarietà della città di Trapani, oltre a ricevere consensi, si allarga e si modifica: grazie i dati in possesso dell’associazione “Nino Via” e della “Consulta degli Stranieri”, il Natale si estenderà nel 2014 anche ad altre persone. I doni verranno consegnati, oltre che nelle sedi delle sue società, anche in piazza San Francesco di Paola, a tutti i bambini in necessità: «con questa iniziativa è mia intenzione contribuire a rendere più gioioso il Natale a chi sta attraversando un periodo di difficoltà», ha dichiarato il consigliere.

E sono molte le iniziative di solidarietà attivate presso l’Isola in occasione di queste Festività; a Caltanissetta la municipalità ha deciso di prorogare ai locali pubblici, i permessi per l’utilizzo del suolo comunale, cosicché fino al 12 gennaio, gli esercizi commerciali potranno offrire ai cittadini i propri beni e servizi.

Ma anche un’organizzazione grande ed importante come il Sicilia Outlet Village quest’anno destinerà una fetta del suo tempo e delle sue risorse, a chi ne ha più bisogno.
Saranno le luci, sarà il freddo, fatto sta che presso il noto centro commerciale in provincia di Enna, fino al 21 dicembre, i volontari raccoglieranno fondi per i bambini e gli adolescenti dell’Unicef.

Autore | Enrica Bartalotta