Quando lo hanno portato in ospedale con le braccia e le gambe e la testa fratturate hanno detto che si era ferito cadendo mentre tentava di ”gattonare”. Ma i medici del nosocomio ”Di Cristina” di Palermo hanno subito capito che il neonato di tre mesi era stato picchiato dai suoi genitori, adesso indagati dalla procura per tentativo di omicidio.

[Continua la lettura dell’articolo]