Un uomo è finito dagli arresti domiciliari al carcere catanese di Piazza Lanza per avere incendiato il garage dell’ex moglie. Il provvedimento, eseguito dai carabinieri della Stazione di Guardia Mangano, riguarda un uomo di 55 anni di Santa Maria Ammalati, frazione di Acireale, in provincia di Catania.

L'uomo non si era rassegnato alla fine del suo matrimonio e, colto da un raptus improvviso, dopo avere scavalcato la recinzione del condominio dove abita la donna ha dato fuoco al garage.

La coppia era separata da tempo e la donna aveva intrapreso una relazione con un'altra persona. La sera del 7 maggio scorso il 55enne è andato nel condominio di via Carico a Guardia Mangano e, una volta scavalcata la recinzione, dopo aver suonato insistentemente al citofono dell’abitazione ha bruciato il garage e il mobilio all’interno.