Gli atti di compravendita e di donazione di immobili non abitativi (come ad esempio box, uffici, stalle, cantine e soffitte) che abbiano un valore catastale sotto i 100.000 euro non saranno più un'esclusiva dei notai. A fargli "concorrenza" saranno gli avvocati, che saranno tuttavia tenuti agli stessi obblighi dei notai e dovranno munirsi di una polizza assicurativa "pari almeno al valore del bene dichiarato nell'atto".

Gli avvocati dovranno "richiedere la registrazione dell'atto", "presentare le note di trascrizione e di iscrizione e le domande di annotazione e di voltura catastale" e liquidare i pagamenti delle relative imposte. Queste sono solo alcune delle importanti novità introdotte dal ddl Guidi, anticipate dall'ANSA. Quando il Ddl sarà legge, per le categorie di immobili in questione la proprietà potrà essere trasferita anche con una semplice scrittura privata, che diventa "titolo" sufficiente "per la trascrizione".