scorpioneOggi in farmacia si possono comprare una infinità di prodotti.
Ma cosa si faceva all'epoca quando si veniva “mangiati vivi” dagli insetti?


Tanti anni fa si andava a caccia di scorpioni.
Li si trovava sotto grosse pietre o all'interno delle legnaie.

Si catturavano vivi e li si affogava all'interno di un barattolo riempito con olio d'oliva in modo tale che l'animale fosse morto di lì a poco.

Prima di morire, lo scorpione spruzzava il suo veleno così da miscelarsi con l'olio d'oliva.

Questa soluzione veniva spalmata con parsimonia sui ponfi rossi e sui morsi e punture di insetto.
Il prurito scompariva al volo.
 

Siete mai andati a caccia di scorpioni?
Ce ne sono più per le nostre campagne?

Autore | Viola Dante; Immagine | facebook.com