È un agosto ricco di appuntamenti quello programmato dalla produzione del Sicilia Classica Festival 2022, che ha l’ambizione di diffondere la cultura della musica classica tra il grande pubblico, valorizzando al contempo la bellezza della Sicilia e delle sue location, naturali ed architettoniche. A seguito del successo della scorsa estate con il debutto al Teatro Antico di Taormina, la rassegna estiva dell’Associazione musicale si presenta quest’anno ancora più ricca di eventi.

Ad aprire la stagione, sabato 6 agosto 2022, sarà “Queen Barcelona Opera Rock“, presso l’Anfiteatro Villa a Mare di Terrasini. Un concerto che coniuga lirica e rock sinfonico, e che vedrà l’esibizione della Fondazione The Bass Group, Orchestra Sinfonica Siciliana, del soprano di calibro internazionale Desirée Rancatore e del carismatico cantante Johan Boding, oltre che del Direttore d’Orchestra Roberto Molinelli.

Di alto livello anche gli artisti che metteranno in scena le Opere “La Traviata” e “Aida” di Giuseppe Verdi,  in programma rispettivamente il 19 agosto e il 21 agosto al Teatro Antico di Taormina. In particolare i protagonisti saranno interpretati dal soprano Natasa Kàtai, nel ruolo di Aida, e dal tenore Alberto Profeta, nel ruolo di Radamès per Aida, dal soprano Desirée Rancatore nel ruolo di Valery, e da Alessandro Scotto Di Luzio nel ruolo di Alfredo Germont, per La Traviata. La Direzione  di Aida è affidata al M° Alessandra Pipitone, quella de La Traviata al M° Francesco Di Mauro.  Ad eseguire entrambe sarà l’Orchestra Città di Ferrara, nata nel 1992 con il sostegno del Maestro Claudio Abbado, e per la prima volta in Sicilia.

“Il Sicilia Classica Festival cresce- commenta con entusiasmo Nuccio Anselmo, Direttore artistico- e si apre a nuove collaborazioni esterne, che sicuramente avranno un seguito proficuo per l’Associazione e non solo”.

“Siamo molto lieti di aver accettato questo invito- aggiunge Giorgio Ferroci, Presidente dell’Orchestra Città di Ferrara, che si compone di 47 elementi- è la prima volta che ci esibiamo in Sicilia, e sicuramente coglieremo anche l’occasione di visitare le numerose attrattive di quest’isola”.

“Si tratta di due Opere meravigliose- racconta Salvo Dolce, regista teatrale- accomunate dal tema del grande amore, che però viene ostacolato in ogni modo dalla società”. “Abbiamo lavorato al perfezionamento di una Traviata classica e contemporanea allo stesso tempo, già eseguita lo scorso anno, e all’allestimento classico di Aida, di cui quest’anno ricorre per altro il 150esimo anniversario del debutto in Europa”.

Aida verrà inoltre eseguita in replica il 24 agosto al Teatro Valle dei Templi- Piano San Gregorio di Agrigento, e il 26  e il 27 agosto all’Anfiteatro Villa A Mare di Terrasini, mentre il 28 agosto– sempre a Terrasini- si terrà il concerto folkloristico Stornello Siciliano con un ensemble dell’Orchestra Filarmonica della Sicilia.

Tutti i concerti saranno accompagnati dalle coreografie del corpo di ballo diretto da Stefania Cotroneo, lighting designer Gabriele Circo, costumi Fabrizio Buttiglieri e Sartoria Pipi, allestimento scenico La Bottega Fantastica, Direttore artistico Nuccio Anselmo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia