Palermitano arrestato a Roma per la cosiddetta truffa del finto incidente stradale (variante della truffa dello specchietto). L'uomo, un 45enne che viaggiava insieme al figlio di 15 anni a bordo di una vecchia Fiat Punto, ha messo in pratica il suo piano in via Alberto Lionello, all'uscita del parcheggio dell'Ikea.

La vittima è un 70enne alla guida di una Fors Eco Sport. I due hanno simulato un incidente, richiedendo denaro nell'immediato per chiudere la faccenda senza la "mediazione" di agenzie di assicurazioni.

A rovinare i piani di padre e figlio ci hanno pensato gli agenti di polizia del commissarriato Fidene-Serpentara, in servizio in borghese in seguito ad alcune precedenti truffe messe in atto nell'area di parcheggio. Al momento della truffa, i poliziotti hanno bloccato l'uomo in flagranza di reato: il palermitano è stato arrestato, mentre il figlio è stato affidato alla madre.