PALERMO – Una coppia di anziani sfrattati da casa. È il tristissimo scenario che si sta profilando per marito e moglie, lui 90enne e lei con più di 80 anni. Alla base c'è uno sfratto coatto che deriva da una lite tra parenti. Il dramma si starebbe consumando a Palermo, più precisamente a Partanna. Lo rende noto Pietro Gottuso, consigliere e capogruppo di Forza Italia della settima circoscrizione.

Gottuso spiega: "Stiamo parlando di due persone che hanno vissuto la loro lunga esistenza in quella casa venduta all'asta e acquistata dai parenti con cui hanno avuto la lite, che adesso ne chiedono lo sfratto. Ora, non entrando nel merito delle beghe familiari o giudiziarie, occorre fare appello all'umanità che dovrebbe albergare in ogni persona; e se la società palermitana, e non solo, si è indignata per la morte di un senzatetto sotto i portici di una via nei pressi del porto, non può permettersi di 'produrre' due nuovi senzatetto, tra l'altro a un'età avanzata".

Intanto il Consiglio della settima circoscrizione ha approvato all'unanimità un ordine del giorno che impegna il presidente ad attivarsi "affinché non si esegua lo sfratto dietro un equo corrispettivo di occupazione o di pigione", aggiunge Gottuso.