PALERMO – Denunciato per tentata truffa un palermitano di 43 anni. Nel corso delle ultime settimane, fingendo di essere un "ispettore Rai", aveva tentato di raggirare il titolare di un Bed & Brakfast, contestandogli il mancato pagamento del "canone speciale", riservato ai titolari di strutture ricettive. Il titolare del B&B ha denunciato l'accaduto e i poliziotti gli hanno consigliato di prendere appuntamento con il fantomatico ispettore Rai in un bar. 

A seguire l'incontro, c'era un agente in borghese: il presunto ispettore ha minacciato il titolare, dicendo che avrebbe fatto ulteriori controlli e approfondimenti di natura fiscale, se la vittima non avesse corrisposto il pregresso, firmando il relativo modulo. L'uomo è stato portato in commissariato: gli agenti hanno scoperto che era semplicemente un agente esterno che si sarebbe dovuto limitare ad informare la clientela del ventaglio dei servizi offerti dall'azienda, senza procacciare abbonamenti.