PALERMO – Il Comune di Palermo dichiara guerra alla velocità e rimpie la città di autovelox, ma non solo. Da viale Regione siciliana a Mondello, ma anche nella zona dell'università, le pattuglie della municiapel vigileranno attraverso l'utilizzo del telelaser in grado di rivelare la velocità dei veicoli attraverso gli infrarossi. Dall'altro ieri, infatti, varie pattuglie sono in azione con l’occhio elettronico in nove importanti strade palermitane: da via Pitrè a via dell'Olimpo, passando per via Oreto. Di seguito vengono elencati i presidi valevoli fino a domenica 12 febbraio.

Come spiega "PalermoToday", è stato messo in campo l'"Autovelox 105 SE", immagini digitali memorizzate e trasmesse ad un computer centrale. La gestione digitale dei dati consente di automatizzare le procedure connesse alle infrazioni, migliorando notevolmente l'efficienza del servizio, con i dati gestibili a livello informatico. È attivo in viale Regione Siciliana Nord Ovest (carreggiata centrale direzione Catania e in quella in direzione Trapani)  viale Regione Siciliana Sud Est (carreggiata centrale direzione Catania e quella in direzione Trapani).

L'"Autovelox 105 SE" (versione mobile) stazionerà invece in viale Diana, viale dell'Olimpo, via Lanza di Scalea, viale Margherita di Savoia, viale Ercole, viale Michelangelo e via Ernesto Basile. Box fisso "impegnato" in viale Regione Siciliana Nord Ovest, nella carreggiata centrale all'altezza di via La Loggia in direzione Trapani, in viale Regione Siciliana Nord Ovest carreggiata centrale all'altezza del civico 3666 in direzione Catania (e in quella in direzione Trapani) all'altezza di via Principe di Paternò.

Infine telelaser in via Pitrè, via Libertà, viale Ercole, via Croce Rossa, via Oreto, viale dell'Olimpo, via Nicoletti, viale del Fante e in viale Regione Siciliana Nord Ovest e Sud Est.