PALERMO – Prima minaccia la compagna con un coltello, poi si scaglia contro i poliziotti riempiendoli di calci e pugni. Arrestato a Palermo Claudiu Bonculescu, romeno di 36 anni: è accusato di minacce, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Gli agenti sono intervenuti nel centro storico dopo la telefonata di una ragazza, terrorizzata perché inseguita da un uomo armato, non solo di brutte intenzioni. 

Era tutto vero: Bonculescu la stava rincorrendo minacciando di ucciderla. Gli agenti hanno tentato di bloccare il romeno: ne è nata una colluttazione al termine della quale i poliziotti lo hanno fermato. La ragazza ha raccontato tra le lacrime che l’uomo era il suo compagno e che non era nuovo a episodi di violenza nei suoi confronti.

Quando ha capito che l'arresto era lì a un palmo di naso, il 36enne ha dato fuori di matto, colpendo ripetutamente gli agenti. Non senza difficoltà, i poliziotti lo hanno ammanettato. L'arresto è stato convalidato.