Era ora. A Palermo è stato riaperto il tratto della carreggiata di viale Regione Siciliana in direzione Trapani, all’altezza di via Principe di Paternò, dove si trova un supermercato Lidl, a conclusione dei lavori di manutenzione dei canali Passo di Rigano e Mortillaro. Finisce così un lunghissimo supplizio patito dagli automobilisti palermitani.

Roberto Lagalla, sindaco della città, ha affermato: “Siamo stati in circonvallazione per restituire questo segmento di strada alla città. È chiaro che non c’è da gioire particolarmente per il ripristino di una condizione normale, dopo quasi due anni di sofferenza per i cittadini. Di certo, la nostra amministrazione ha seguito e accelerato la parte finale di questo cantiere che, anche grazie all’intervento della Regione Siciliana, è stato possibile rimuovere, riprendendo dei lavori, per troppo tempo rimasti sospesi, dall’incerto finale. Quest’ultima fase dei lavori, infatti, nelle previsioni sarebbe dovuta terminare intorno al 10 settembre e almeno siamo riusciti a riaprire la strada entro la fine di agosto e in largo anticipo con la riapertura delle scuole”.

Ora c’è da intervenire in altri punti. A tal proposito, Lagalla ha detto: “Adesso pensiamo a rimuovere gli altri ostacoli. L’assessore Orlando e’ molto presente e attivo su questo fronte e in questi giorni stiamo affrontando il blocco del Papireto con il commissario per il dissesto idrogeologico Maurizio Croce. Un altro tema riguarda i lavori sul ponte Corleone: il Comune sta seguendo la parte istruttoria perche’ la precedente amministrazione non aveva neanche concluso la convenzione con l’Anas, che noi finalizzeremo nei primi giorni di settembre, in modo che l’Anas possa realizzare le opere di consolidamento alla base del ponte, al termine delle quali le due corsie potranno gia’ essere ripristinate secondo la normale dinamica di traffico”.

Sul luogo anche l’assessore alle Opere pubbliche Salvatore Orlando e la vicesindaco Carolina Varchi.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia