Attimi di ordinaria follia oggi a Palermo. Dopo i 10 lavoratori che minacciano di lanciarsi nel vuoto, alle 15 un uomo ha minacciato il suicidio all'incrocio tra via Roma e corso Vittorio Emanuele: aveva una bottiglia di benzina in mano e prometteva di darsi fuoco. Alla base dell'estremo gesto la mancanza di un lavoro e le conseguenti ambasce economiche.

Sul posto è intervenuta la polizia. Dopo una lunga trattativa, l'uomo ha desistito ed è stato trasportato in ospedale dai sanitari del 118 per essere sottoposto alle cure necessarie. Ma se pensate che i gesti singolari siano finiti qui, vi sbagliate. 

In via Lincoln, di fronte alla stazione Centrale, un uomo, probabilmente ubriaco, si è disteso per terra in mezzo alla carreggiata bloccando il traffico.

(foto d'archivio)