PALERMO – Tre vigili urbani e una vigilessa sono stati medicati all'ospedale Ingrassia dopo essere stati aggrediti ieri in via Giafar a Palermo. Avevano fermato quattro ragazzi a bordo di moto elettriche che vengono vendute come bici elettriche. In questi mesi la polizia municipale ne ha sequestrate centinaia.

Nel corso del sequestro è scoppiata la rissa ed è stato necessario l'arrivo in massa degli agenti della polizia per mettere fine all'aggressione. I caschi bianchi hanno avuto prognosi dai 5 ai 13 giorni. Contro gli agenti della municipale si sono scagliati una quindicina di ragazzi, tutti minorenni. L'unico maggiorenne che ha li ha colpiti al volto i vigili è stato un giovane con disagio psichico.

"È stato un agguato, organizzato dagli adulti che hanno mandato contro gli agenti della polizia municipale i più piccoli che difficilmente rischiano il carcere. Da tempo segnaliamo la criticità e la difficoltà di eseguire controlli e fare rispettare le regole soprattutto in alcuni quartieri. Purtroppo non è stata data nessuna risposta dal comando", ha dichiarato a caldo Nicola Scaglione, segretario provinciale del sindacato Csa.