Yusupha Susso, il 21enne gambiano ferito alla testa a colpi di pistola in via Maqueda, ha lasciato oggi l’ospedale dove era ricoverato per tornare a casa. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha manifestato tutta la propria contentezza: "Questa è davvero una bella notizia, segno dell'ormai guarigione del ragazzo a cui, anche a nome dell’intera Amministrazione e di tutti i palermitani, auguro ogni fortuna".

Nei giorni scorsi lo stesso Orlando, accompagnato dal Presidente della Consulta delle Culture Adham Darawsha, dall'assessore Giusto Catania e dall'atleta Rachid Berradi, aveva fatto visita a Yusupha Susso in ospedale.

Adesso il ragazzo sarà raggiuto dai suoi genitori, i quali dal Gambia voleranno a Palermo grazie alla collaborazione di Gesap che sosterrà i costi del viaggio. Il Comune, che d'intesa con la Consulta delle Culture si costituirà Parte Civile nel processo contro l’aggressore del gambiano, sosterrà economicamente la permanenza in città dei genitori.