L'operazione della Polizia denominata "Panta Rei", che ha portato all'arresto di diversi affiliati al mandamento di Porta Nuova, a Palermo, ha anche permesso di individuare un magazzino all'ingrosso di pesce surgelato come luogo degli incontri del clan mafioso. Le telecamere e le microspie piazzate dalla polizia hanno registrato un appuntamento con qualcuno che se l'era "cercata" e che è finito pestato dalla mafia.

Come racconta LiveSicilia, al magazzino Worldfish di via delle Cappuccinelle, di proprietà di Giuseppe Calcagno, imprenditore insospettabile identificato come uno dei capi del mandamento, si sono presentati, oltre a Calcagno, Rocco Marsalone, Francesco Paolo Grances, Giuseppe Rugger, Ludovico Scurato, Salvatore Bertolino, Giuseppe Di Giovanni e Rosario Fricano.

Alla fine si sente la voce di Di Giovanni dire alla vittima del pestaggio. “Cornuto, cornuto che non sei altro… la sera non ci stai a casa?… lo hai capito che devi finire? … è da un po' che mi prendi per il culo… vattene, vattene… pezzo di cornuto che sei…”. Non è ha ancora chiaro chi di loro sia la vittima e quale sia la sua colpa. Si sa solo che, finito il pestaggio, tutti andarono via. E Fricano chiuse la porta.