Il Patrimonio dell’Umanità Unesco torna fruibile

  • Ponte dell’Ammiraglio di Palermo, conclusi i lavori.
  • Dopo gli interventi di restauro, riapre uno dei simboli della città.
  • Adesso si può di nuovo camminare sulla storia.

Restituito alla città di Palermo, dopo gli interventi di restauro durati pochi mesi, il Ponte dell’Ammiraglio. Il monumento è un’importante testimonianza, inserita nell’Itinerario Arabo-Normanno, Patrimonio dell’Umanità Unesco. Un restauro che si attendeva da anni, eseguito in tempi rapidi grazie alla Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Palermo.

Ponte dell’Ammiraglio restituito alla città

I lavori, realizzati da due imprese siciliane, l’Ati Comes Giovanna di Catania e la Renova Restauri srl di Ragusa, per un importo netto di poco meno di 68mila euro, sono stati affidati nella scorsa primavera. Adesso il Ponte è stato riaperto alla pubblica fruizione. Gli interventi hanno riguardato opere finalizzate alla conservazione del bene e alla pubblica incolumità, con lavori sia alle parti della struttura muraria in conci di calcarenite, che al ripristino della pavimentazione realizzata in ciottoli di fiume. Reinstallate anche le basole di Billiemi che erano state trafugate e una volta ritrovate erano state custodite in attesa della ricollocazione.

Alcuni saggi eseguiti dai tecnici della Soprintendenza hanno consentito anche di individuare degli elementi sottostanti, ridisegnando l’originaria conformazione del Ponte dell’Ammiraglio e consentendo agli studiosi di completare la narrazione su questo monumento. Foto di Bjs – Opera propria.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati