Il pranzo di nozze di Valentina Fina e Fabrizio Magnelli si è trasformato in tragedia a causa di una violenta intossicazione alimentare (leggi qui): uno di loro è morto e in decine sono finiti in ospedale. I fatti risalgono allo scorso 10 settembre, giorno in cui gli sposi avevano invitato amici e parenti a festeggiare il lieto evento preso la Locanda delle Antiche Sere di Maretto, in provincia di Asti, in Piemonte. 

I Nas di Alessandria stanno indagando per individuare le cause dell'intossicazione. Nel ristorante sono state ritrovate delle confezioni di salmone affumicato la cui data di scadenza risale a due giorni prima del pranzo incriminato. Non è certa la correlazione con il malessere degli invitati, che intanto si sono riuniti in comitato per avere giustizia, e il pesce ritrovato: spetta alle analisi su 23 campioni stabilire la causa della possibile intossicazione alimentare. 

L'anziano morto aveva perso l'equilibrio per un malessere accusato dopo il pranzo. I riscontri dell'autopsia dovranno essere comparati agli altri reperti, campionamenti ed esami realizzati per individuare una eventuale tossina nociva o virale, che potrebbe aver causato l'intossicazione alimentare riscontrata. Il titolare del ristorante è indagato per omicidio colposo