01Venerdì 12 giugno, alle 17.30, alla Sala Lavitrano di Palazzo Arcivescovile (via Matteo Bonello), verrà presentato l'ultimo libro di Alessandro Hoffmann, Storia di una famiglia di origine ebrea a Palermo (Qanat editore).
L'evento – organizzato da Radio Spazio Noi in Blu, la radio dell'Arcidiocesi di Palermo, in compartecipazione con l'Istituto Siciliano di Studi Ebraici – sarà presentato da Giuseppe Savagnone, Luciana Pepi e Aldo Gerbino, che dialogheranno con l'autore.
A Guido Valdini, accompagnato da un ensemble di archi e fiati, sarà invece affidato il compito di leggere alcuni brani: è il racconto della storia degli Hoffmann, che si intreccia con l'avvento delle leggi razziali e con la tragedia dell'Olocausto.
Una famiglia, quella da cui discende l'autore, che vive a Norderney, dove possiede un albergo ben frequentato dalla nobiltà e dalla borghesia prevalentemente ebraiche.
Un microcosmo di persone operose, amanti dei viaggi come della loro terra, che la vita e il momento storico porteranno alla dispersione. Alcuni di essi torneranno e cercheranno di dimenticare, altri avranno nuovi Paesi come dimora, altri ancora moriranno nel peggiore dei modi: inghiottiti dai campi di concentramento.
Una storia ritrovata, frutto del paziente lavoro di ricerca di Alessandro Hoffmann, che con la precisione certosina di un mosaicista ha provato a ricomporre, salvandola dall'oblio. Un percorso accompagnato dalle fotografie toccanti dell'albun fotografico a cura di Enrico Hoffmann.

Con il suo epilogo a lieto fine, la storia della famiglia Hoffmann descrive l'incontro tra la religione cristiana e quella ebraica.
La presentazione del libro verrà accompagnata dalle musiche di Barber, Bloch, Hilsley, Hindemith, Morricone, Piovani, Williams. 

Si allegano la copertina e la scheda del libro.

 

Ufficio Stampa

Alessia Franco