1819-300x234Ancora due giorni di sole e caldo al centro/sud, lunedì 17martedì 18 febbraio, con temperature stazionarie rispetto ai valori eccezionali misurati nel weekend mentre al nord piove con più fresco ed è allerta per le forti precipitazioni attese tra stasera e domani al nord/est e in modo particolare sul Friuli Venezia Giulia dove avremo piogge torrenziali e abbondanti nevicate sui rilievi oltre i 1.000 metri di quota. Nei prossimi due giorni la situazione meteorologica rimarrà in prevalenza invariata, anche se martedì aumenteranno le nubi un po’ ovunque, ma la colonnina di mercurio non si discosterà dai valori di caldo eccezionale raggiunti ieri e oggi al centro/sud, con picchi di +27°C in Sicilia, di +25°C in Puglia e Sardegna di oltre+20°C in tutte le altre Regioni centro/meridionali.
Il giorno in cui la situazione cambierà saràmercoledì 19, con temperature in calo e piogge un po’ ovunque sull’Italia, con qualche temporale al sud. Non dovrebbe trattarsi, almeno alla luce degli ultimi aggiornamenti, di un peggioramento brusco o violento: sarà un lento e graduale ritorno alla normalità del periodo, con temperature in calo fino a tornare sulle medie del periodo entro il prossimo weekend. Attenzione, quindi, che “una rondine non fa primavera”: l’inverno non è ancora finito, e anche se non si intravedono a lungo termine vere e proprie ondate di freddo, e probabilmente il gelo più intenso resterà alla larga dell’Italia e dell’Europa fino alla fine della stagione, torneremo ad avere il normale freddo del periodo con maltempo esteso e diffuso a tutto il territorio nazionale.

Peppe Caridi