270-300x225Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia.Situazione: un sistema frontale interessa le regioni settentrionali, tende a muoversi velocemente verso est, mentre aria relativamente calda spinta dai venti di scirocco interessa le regioni centro-meridionali dove comunque permane un campo anticiclonico. Tempo previsto fino alle 24 di oggi– al nord: al mattino generalmente molto nuvoloso con precipitazioni che interesseranno i settori prealpini ed alpini di Lombardia e Veneto, il Friuli Venezia Giulia, il Trentino Alto Adige e la Liguria centro-orientale. I fenomeni risulteranno nevosi al di sopra di 1300 metri e localmente temporaleschi sui settori piu’ orientali. Piogge del tutto occasionali sui rimanenti settori. Foschie dense o locali banchi di nebbia nelle aree pianeggianti di Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. Nel corso della giornata generale attenuazione dei fenomeni ed ampie aperture che dai settori nord-occidentali si propagheranno a tutte le regioni per la serata, ma dalla notte velature in arrivo nuovamente sui settori piu’ occidentali. – al centro e Sardegna: sulla Toscana al mattino molto nuvoloso per nubi basse con locali deboli piogge o pioviggini sui settori piu’ settentrionali, tendenza nel corso della giornata ad un generale diradamento delle nubi con fenomeni sporadici solo sui settori piu’ settentrionali. Sulle rimanenti regioni un cielo da poco nuvoloso ad irregolarmente nuvoloso per nubi basse e stratiformi ma senza fenomeni associati. Al mattino locali foschie nelle valli e zone di Pianura, in rapido dissolvimento nel corso del giorno. Temporanee velature in transito specie durante il pomeriggio a partire dalla Sardegna ed in estensione ai settori tirrenici. – al sud e Sicilia: prevalenti condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso, salvo annuvolamenti mattutini per nubi basse o locali nebbie in banchi sulla Puglia e sulla Basilicata specie lungo le coste. Temperature: principalmente stazionarie, o in lieve calo le massime su Toscana e Liguria, o in lieve aumento nei valori massimi sulle restanti aree del nord. Venti: meridionali da deboli a moderati, con locali rinforzi lungo i settori adriatici, al mattino sud-occidentali su Liguria ed alta Toscana ma dalla sera nuovamente meridionali su questi settori. Mari: generalmente mossi, localmente molto mosso il medio-alto Adriatico soprattutto al largo.

2Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani,martedi’ 18 febbraio– al nord: foschie e nebbie anche diffuse sulla Pianura padana nelle prime ore del giorno, con cielo in genere velato sulle regioni occidentali, prevalenza di schiarite invece sulle regioni orientali, con nubi via via piu’ compatte dalle ore pomeridiane ad iniziare da ovest; qualche debole pioggia o pioviggine nella serata potra’ interessare il Piemonte, il settore settentrionale della Lombardia e quello occidentale dell’Emilia-Romagna. Nebbie e foschie nuovamente in formazione dopo il tramonto. – al centro e Sardegna: molte nubi sulla Sardegna, ma essenzialmente di tipo medio-alte e dunque con scarsa probabilita’ di precipitazioni; tendenza a schiarite sull’isola nella serata. Sul centro peninsulare attese velature, piu’ compatte sulle regioni tirreniche e meno diffuse invece sulle regioni adriatiche. Possibilita’ di deboli piogge limitate all’alta Toscana per fine giornata. – al sud e Sicilia: iniziali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso ma con velature innocue in graduale aumento, che diverranno piu’ consistenti sulla Sicilia occidentale e sulla Campania a fine giornata. Temperature: minime in diminuzione al nord e senza variazioni importanti sul resto del Paese. Massime in aumento sulle regioni tirreniche, in diminuzione sulla fascia adriatica e senza variazioni importanti sul resto del Paese. Venti: moderati o forti da nord/nord-est sulla Liguria e da est/sud-est sulla Sardegna e sulla Sicilia occidentale; deboli o moderati dai quadranti meridionali sul resto del paese, ma con rinforzi lungo le coste tirreniche. Mari: tutti mossi o molto mossi, ma con moto ondoso in aumento fino a mare agitato sullo Stretto di Sicilia e sul settore ovest del Tirreno meridionale.

F. F.