Dopo un avvio decisamente in sordina, l’autunno è pronto a fare sul serio: in arrivo piogge, temporali e vento freddo, con temperature in picchiata in tutta Italia e in Sicilia. Le previsioni.

Meteo, weekend di pioggia in arrivo

Nelle ultime settimane abbiamo vissuto numerose giornate all’insegna degli scenari estivi: una situazione di caldo “anomalo” per la stagione, considerato che siamo già entrati nel mese di novembre. Adesso, però, è in arrivo un cambiamento molto significativo, che prenderà via via sempre più corso.

L’anticiclone africano ha iniziato a perdere vigore e ci avviamo all’ingresso in un contesto decisamente più autunnale. Dalla parte settentrionale dell’Europa, un vortice ciclonico si avvia verso il Mediterraneo, dove giungerà da giovedì 3 novembre. Proprio giovedì, infatti, è atteso un primo peggioramento in Italia (a partire dal Nord-Ovest).

La svolta maggiore, però, avverrà il 4 novembre: forti piogge e temporali interesseranno prima il Centro-Nord, poi il Sud. Non mancheranno venti freddi in quota, con le prime nevicate sulle Alpi. Si verificheranno piogge su gran parte delle regioni dell’Italia, con fenomeni anche molto intensi sui comparti alpini e prealpini del Nord-Est.

Previsioni meteo per il weekend

Questa perturbazione, la seconda del mese di novembre, investirà il Paese a partire dalla fine di giovedì 3 novembre e a cominciare dal Nord-Ovest. Tra sera e notte, maltempo intenso al Nord e sulle regioni tirreniche: sarà coinvolta anche la Sardegna.

Venerdì 4 novembre le precipitazioni più significative tenderanno a concentrarsi soprattutto tra Lombardia, Alpi orientali e regioni di Nord-Est, e sul settore tirrenico tra Lazio e Campania. Piogge ancora sulla Sardegna occidentale e precipitazioni residue tra Emilia, Toscana e Umbria. Nel corso delle ore, coinvolte anche la Sicilia occidentale, Molise, Puglie Settentrionale e Basilicata.

Venti in rinforzo già dalla notte e temperature in calo in gran parte dell’Italia, con l’eccezione del Sud. Le temperature caleranno soprattutto al Nord-Ovest, con valori massimi ta 10 e 15 gradi. Le temperature caleranno in modo più lieve nel resto del Paese: in Sicilia i valori si manterranno tra 20 2 25 gradi.

Tra venerdì e sabato la perturbazione scorrerà verso Est: al Nord-Ovest migliorerà, mentre sul Tirreno si svilupperà con buona probabilità un vortice di bassa pressione. Fenomeni diffusi e localmente intensi al Centro-Sud e nel settore medio-alto dell’Adriatico. Piogge abbondanti tra la Romana e le Marche, lungo le coste tirreniche fino alla Calabria e nella fascia alta tra alto Ionio e basso adriatico.

A quanto pare, dopo questa fase autunnale, tornerà l’anticiclone. Già da domenica 6 novembre, si profila una maggiore stabilità. Il vortice ciclonico porterà ancora qualche precipitazione su medio e basso Adriatico, sul settore dell’alto Ionico e, in modo sporadico, su Sicilia e Sardegna.

In alcune zone del Sud e della Sicilia le piogge residue interesseranno anche la giornata di lunedì, poi la perturbazione si allontanerà definitivamente dall’Italia. Ancora una volta, a quanto pare, si rinforzerà l’alta pressione e le temperature saliranno di nuovo, ma bisognerà aspettare ulteriori aggiornamenti meteo per maggiori sicurezza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia