Circolano ormai da qualche giorno le prime immagini del Ragusa Xpress, il catamarano attualmente in un cantiere navale maltese, che dovrebbe essere impiegato in una nuova rotta tra la Sicilia e Malta. Cosa sappiamo al momento e tutte le notizie delle ultime settimane.

Ragusa Xpress, collegamento tra Malta e la Sicilia

L’imbarcazione rientrerebbe nei piani di acquisizione del porto turistico di Marina di Ragusa da parte del magnate dei supermercati maltese Paul Gauci.

Proprio la scorsa settimana, riporta il Times of Malta, è emersa la notizia che Gauci è alla guida di un gruppo di investitori pronti a finalizzare un accordo per  acquisire il porto turistico siciliano.

Paul Gauci è fondatore del Gruppo PG, che gestisce i supermercati PAMA e PAVI. Avrebbe per il porto di Marina di Ragusa diversi piani di sviluppo, con nuovi edifici commerciali e residenziali e un nuovo collegamento in catamarano tra la Sicilia e Malta. La nuova rotta per il porto di Ragusa implicherebbe l’ingresso di un nuovo operatore nel mercato dei traghetti per la Sicilia.

Il Ragusa Xpress è stato avvistato per la prima volta alla fine del mese di ottobre a Malta, ormeggiato in un cantiere navale di Marsa: è dipinto di bianco e marchiato con il logo giallo. Il Times of Malta è stato che la nave, ora denominata “San Giorgio“, era precedentemente di proprietà di Virtu Ferries. In precedenza si chiamava San Ġwann la compagnia di traghetti tedesca FRS lo ha acquistato otto anni fa.

“Resta inteso che è stato recentemente acquistato da loro da Gauci. Secondo i registri del Registro delle Imprese di Malta, una società chiamata Ragusa Xpress Limited è stata costituita nel 2017 e da allora ha presentato dichiarazioni annuali ogni anno”, scrive la testata maltese.

Il catamarano che dovrebbe unire la Sicilia e Malta è lungo circa 50 metri e può ospitare fino a 18 auto. Si stimano circa 400 passeggeri in totale. Fino all’estate del 2021 il San Ġwann veniva utilizzato come traghetto tra le due isole Baleari Ibiza e Formentera. Sebbene il Times of Malta abbia inviato alcune domande a Paul Gauci per avere ulteriori dettagli, spiegano dalla redazione, non sono arrivate risposte.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati