Dopo un inizio di settimana stabile ed estivo, senza picchi estremi nelle temperature, a partire dal weekend l’anticiclone africano sul Mediterraneo acquisterà vigore, dando il via a una nuova ondata di calore sulla Sicilia. Vediamo i dettagli delle previsioni meteo.

Previsioni meteo per i prossimi giorni

Da alcuni giorni staziona ormai sul bacino del Mediterraneo un robusto promontorio anticiclonico di matrice africana, chiamato Apocalisse 4800. Secondo gli esperti, nei prossimi giorni l’atmosfera rimarrà molto calda, con riflettori puntati, in particolare, su giovedì 21 luglio e sul fine settimana. In quelle giornate, infatti, assisteremo a una vera e propria fiammata, con picchi di 39-40°C nelle aree interne del Centro e della Val Padana.

Tra il 22 e il 25 luglio, l’anticiclone subtropicale tenderà a rinforzarsi sull’Italia, determinando una decisa intensificazione del caldo, a partire dal Nord e dall’alto versante tirrenico.

L’ondata di calore colpirà la Sicilia tra il weekend e la prima parte della prossima settimana. A quanto pare, non raggiungeremo picchi troppi estremi, con temperature che si attesteranno dai 31°C ai 29°C, a seconda delle diverse zone dell’isola. Le brezze determineranno qualche variazione tra la costa e l’entroterra. Nelle zone interne del nisseno e dell’ennese, in particolare, si potranno anche superare i 40°C. La brutta notizia è che anche di sera e di notte i valori si manterranno al di sopra dei 23-24°C

Al momento non si scorgono significative variazioni degli scenari meteorologici. Quello che molti si chiedono è, naturalmente, quanto durerà questa nuova fase di caldo record. Potrebbe esserci qualche novità entro la fine del mese, secondo gli ultimi aggiornamenti meteo. A portare un po’ di sollievo, potrebbe essere un’incursione più fresca dal Nord Europa. Per saperne di più, non resta che attendere le prossime evoluzioni.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia