Trambusto e un po' di paura per i turisti in vacanza a San Vito Lo Capo: ieri sera, dopo un litigio per futili motivi, un cittadino di origini marocchine è stato inseguito e ferito da un connazionale, con un coltello di grosse dimensioni. Secondo i militari dell'Arma, dietro al litigio ci sarebbero motivi di "concorrenza" legate all'attività di commercio ambulante.

Alcuni testimoni dell'episodio hanno allertato i carabinieri, che si sono messi alla ricerca dell'aggressore, che si era dato alla fuga dileguandosi tra la folla. Nel piazzale antistante il cimitero è stata ritrovata l'arma e successivamente è stato scovato l'aggressore, che è stato arrestato. La vittima ha riportato una ferita sul braccio destro.