La Sicilia ama il suo territorio e, grazie alla buona volontà dei suoi abitanti, ne preserva le bellezze storiche e culturali. I volontari della Pro Loco di Patti hanno collaborato con il Parco Archeologico di Tindari per la pulizia del sito archeologico.

La Pro Loco di Patti ripulisce il Teatro di Tindari

«Grazie alla collaborazione dei volontari di Patti, della Pro loco e del personale di custodia del parco archeologico, si ripulisce il meraviglioso Teatro antico di Tindari… Un bel gesto di amore verso una fra le più belle testimonianze dei nostri teatri di pietra. Grazie di cuore!». Queste le parole dell’assessore dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Alberto Samonà, che ha voluto ringraziare i volontari.

La Pro Loco di Patti, presieduta dal dottor Nino Milone, ha di buon grado accolto la richiesta di collaborazione per attività di diserbo inoltrata dal direttore del parco archeologico di Tindari, Domenico Targia. Ha messo a disposizione le risorse stesse dell’associazione e ha coinvolto volontari, amici ed appassionati di archeologia.

Questa forma di collaborazione non è nuova, spiegano dalla Pro Loco, come testimoniano negli scorsi anni i progetti comuni di valorizzazione e promozione del sito dell’antica Tindari.

«Le azioni comuni – sottolinea il presidente Milone – sono tese ad attrarre l’attenzione sia della popolazione locale e sia turistica, sui valori culturali e ambientali e sulla necessità di conservare tali valori e di farne oggetto di programmi educativi, soprattutto attraverso la realizzazione di progetti mirati alla salvaguardia della storia.

“Il miglioramento è arricchimento anche spirituale”

«Tindari è storicamente per la Pro Loco un figlio prediletto. Non avremmo potuto restare sordi al grido d’aiuto del direttore Targia», aggiunge Milone. E conclude: «La Pro Loco di Patti intende avviare una vera e propria “renaissance”: si intendono appoggiare le ricerche scientifiche, la promozione del territorio, lo sviluppo di attività culturali e turistiche che rilancino il comprensorio Patti-Tindari-Nebroideo. Il miglioramento è un arricchimento anche spirituale per tutti».

«Sono lieto di continuare questa straordinaria collaborazione di “relazioni territoriali” – ha detto il Direttore del Parco arch. Domenico Targia – che permettono di avere una nuova percezione del parco archeologico di Tindari in una sempre più ampia visione strategica nell’ottica dello sviluppo locale attraverso la cultura. Ringrazio pertanto il presidente della Pro loco e tutti i soci».

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati