030303Se soffri di disturbi alla tiroide è bene che dai una lettura veloce a questo articolo.

Iniziamo col dire che la quantità di iodio inalato attraverso l'aria di mare è realmente poca cosa: perchè lo iodio possa avere qualche effetto sulla tiroide occorre assumerlo attraverso l'alimentazione. Quindi se ti senti costretta a stare in riva al mare ore ed ore sotto il sole, torturandoti, puoi anche non farlo.

Se soffri di ipertiroidismo, presta attenzione alla quantità di sale iodato che ingerisci. L'integrazione può andare bene, ma il sale va usato con parsimonia se la tua tiroide è iperattiva. Presta particolare attenzione a quello “nascosto” in alimenti come cracker, patatine e snack e  insaccati. Stesso avviso per crostacei e molluschi. Moderati nelle quantità e mangiali solo una volta  a settimana.

 

E che dire di sigarette, caffeina e alcol?
Per certo peggiorano i sintomi dell'ipertiroidismo e per questo bisognerebbe farne a meno tutto l'anno e non solo d'estate.
 

Poi ci sono i farmaci che potrebbero contenere una percentuale di iodio anche parecchio alta (penso ad esempio ad alcuni farmaci per il cuore). Chiedete sempre il parere del vostro medico curante se sia il caso di prendere un farmaco o meno e valutate se sia il caso di tanto in tanto di ricordargli del vostro disturbo tiroideo (non si sa mai!).

E non sottovalutate i cosmetici snellenti o modellanti e che comunque promettono di migliorare l'aspetto della pelle. Purtroppo potreste incappare nello iodio usando sali da bagno o fanghi o creme anti-cellulite. In altri casi i prodotti dimagranti contengono addirittura ormoni tiroidei!
Leggete sempre l'etichetta degli ingredienti prima di utilizzare questo o quel prodotto cosmetico.

Occhio anche ad eventuali colluttori e disinfettanti iodati, anche per uso topico come la Betadine. Sarebbe meglio evitarli.

 

Attività fisica

Durante la stagione estiva spesso si approfitta del tempo libero per muoversi di più.
Tuttavia mi vedo costretta a raccomandare prudenza sia ai soggetti che soffrissero di ipotiroidismo che di ipertiroidismo. Se non possedete ancora una cura ottimizzata alla vostra situazione, non stressate troppo il cuore.

Autore | Viola Dante